Skip to content Skip to footer

Turismo: settore che include un’economia a 360°!

Come più volte scritto nei miei articoli o detto nei miei video, il turismo nasce proprio nell’Antica Roma con la prima fase evolutiva chiamata “Prototurismo”.

La nascita del turismo e le cause che hanno spinto i rimani a viaggiare era per motivi di religione e sport.

Queste motivazioni ancora oggi persistono, anche se esse si sono estese, perche oggi si viaggia per motivi di svago, studio, lavoro, per motivi culturali e artistici, enogastronomici, antropici e per partecipare a grandi eventi.

Il viaggiatore con il tempo si è evoluto, è diventato sempre piu indipendente, piu “green, attento alla tutela dell’ambiente e degli ecosistemi che li accologono.

I turisti spesso utilizzano vetture scooter, vetture e monopattini elettrici proprio per la tutela dell’ambiente che li accoglie.  Alle volte si vuole rispettare lo status di “turista green”, non solo per il rispetto dell’ambiente ma proprio per la necessità di essere dalla “parte giusta”.

Allora se un tempo, si viaggiava per vedere gare e per visitare santuari o fare delle pellegrinaggi, oggi non sono il turismo sportivo e religioso sono due tipi di turismo sempre piu ricercati ma i turismi hanno voglia di visitare posti lontani dalla propria città di residenza, lontano dalle proprie abitudini, hanno voglia di “staccare la spina” per essere liberi da impegni, pensieri e responsabilità.

Se prima i viaggiatori erano ricchi, adesso sia la classe reddituale bassa che media puo viaggiare, perche l’offerta si è adattata per andare incontro a tutti, per dare la possibilità anche a chi non ha la capacità reddituale alta di poter viaggiare.

Come ben sappiamo, il turismo ha due facce importantissime della stessa medaglia. La “domanda” e “l’offerta”.

Il turismo negli ultimi anni è cambiato e si può anche capire facilmente, dalla nascita sempre piu numerosa di B&B o AirBnB.

L’offerta turistica si è ampliata per soddisfare turisti meno agiati, giovani che hanno voglia di visitare il mondo a prezzi modici. Coppie di fidanzati che vogliono risparmiare sull’alloggio e spendere in altri servizi. O anche comitive di ragazzi alle prese con le loro esperienze notturne a cui non interessa un hotel a 5 Stelle.

Ovviamente ci sono sempre persone che amano il lusso, ma quella fetta di mercato ha come riferimento alberghi di lusso e servizi dispendiosi.

Mentre il resto della popolazione che vuole viaggiare e non si può permettere un albergo di lusso, sceglie e ha la possibilità di andare ad alloggiare in un B&B con prezzi piu modici. Se da una parte la domanda è piu contenta perche ha la possibilità di viaggiare, dall’altra parte troviamo magari piccoli imprenditori che non hanno la possibilità di costruire un albergo ma possono invece, creare un B&B o magari, dipende anche dalla possibilità economica, un ostello della gioventù.

Insomma, la domanda e l’offerta cambiano gia dagli anni’90 con il turismo globale: più possibilità di viaggiare in aereo, alloggiare in strutture con prezzi modici, voglia di conoscere il mondo, maggiore istruzione, conoscenza della lingua, della geografia, propensione alla lettura e al cinema che danno la possibilità di conoscere di più mete sconosciute.

Se dagli anni ’90 ad ora abbiamo avuto il turismo globale. Che cosa ci dobbiamo aspettare negli anni avvenire? Che tipo di turismo possiamo avere?

Io  un’idea me la sono fatta:

Turismo interattivo!

Leave a comment